Alla Libreria Minerva: mercoledì 23 gennaio ore 17.30 prolusione alla Martha di F. von Flotow, l'oper più amata da James Joyce! a cura di Elisabetta d'Erme propedeutica alla gita musicale all'Oper Graz del 3 febbraio

 

OG-WebHeader-880x5866-Martha-880x586.jpg

Libreria Minerva – Via S. Nicolò 20 a – Trieste - Mercoledì 23 Gennaio ore 17.30

 

ANDIAMO ALL'OPERA!

Guida all'ascolto dell'opera più amata da James Joyce: “Martha oder der Markt zu Richmond” di Friedrich von Flotow

Conferenza multimediale, musical/letteraria curata da Elisabetta d'Erme

Martha, oder Der Markt zu Richmond è un'opera comico-romantica del compositore tedesco Friedrich von Flotow (1812/1883). Venne rappresentata per la prima volta a Vienna, al Theater am Kärntnertor, il 25 novembre 1847. Il libretto di F. W.Riese, si basa su Lady Henriette ou La Servante de Greenwich di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges. L'opera è ambientata a Richmond, in Inghilterra nell'anno 1710, e racconta la storia di due nobildonne che, per capriccio, partecipano a una fiera mascherate da cameriere. L'idea è di scacciare via così la noia, ma finiranno per mettersi nei pasticci perché alla fiera troveranno l'amore di due giovani ricchi agricoltori. Che fare???

Oggi Friedrich von Flotow è ricordato solo come l'autore della famosa aria: “Ach, so fromm” (M''apparì” nella versione italiana) dalla Martha, un titolo ormai raramente allestito in Italia. Le produzioni più recenti - oltre a quella attualmente in scena all'Oper Graz – sono state quelle della Volksoper (2017) e della Frankfurt Oper (2016). Di contro, la Martha è stata un titolo straordinariamente celebre e popolare fino all’inizio del XX secolo. La famosa aria di Lyonel è un cavallo di battaglia di tutti i grandi tenori: da Enrico Caruso a Beniamino Gigli da Nicolai Gedda fino a Jonas Kaufmann. Oltre ad “Ach so fromm”, l’altra aria celebre è quella cantata da Lady Harriet (“Letzte Rose”), sulla musica di un vecchio motivo irlandese The Groves of Blarney, sulla quale il poeta irlandese Thomas Moore adattò il testo di The Last Rose of Summer. Il soprano Adelina Patti, la diva delle dive, fu tra le più famose interpreti di questa splendida pagina musicale.

Martha, non è certo un’opera di approfondimenti psicologici, ma d'ambiente, colori e azione; è un grande affresco musicale, nel quale si muovono personaggi che sono compiutamente delineati sin dalle prime battute. Un meccanismo perfetto, ricchissimo di melodie che costellano con regolarità l’intera opera che si dipana su una trama varia e movimentata fino all'happy end finale.

Grazie alle sue arie più famose, in particolare ‘M’apparì’, la Martha è citata in molti romanzi e in molti film, ad esempio in “La Finestra sul cortile” di Alfred Hitchcock o “Il fantasma dell'opera”. Ma più che in ogni altro testo ha un ruolo centrale nell'Ulisse di James Joyce. Il motivo è da ricercare nella popolarità che quell'aria aveva ancora a inizio '900 e nel significato che racchiude: il canto disperato di un uomo innamorato, abbandonato dalla donna che ama. L'Ulisse racconta la storia di Leopold Bloom, che il 16 giugno 1904 viene tradito da sua moglie Marion Tweedy, detta anche Molly, una cantante d'opera che ha una tresca con il proprio impresario (Blazes Boylan), quest'aria melanconica ben si presta a mettere in scena i complessi stati d'animo del protagonista del romanzo. Durante l'incontro, con l'ausilio di esempi musicali e video verrà illustrata l'opera e anche le sue implicazioni nel grande romanzo di James Joyce.

 

L'Associazione Triestina Amici della Lirica G. Viozzi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) organizza in collaborazione con Radioattività (040 311777) una gita musicale a Graz il 3 febbraio per assistere a una nuova produzione di questa opera bellissima e dimenticata.

oR-7958861-1452439644-8842.jpeg.jpg

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Collaborazioni

Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste

Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste

Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl

Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl

Palazzo Gopcevich Via Rossini, 4 - Trieste

Scuola di Musica 55

Scuola di Musica 55

Casa della Musica Via dei Capitelli 3 - Trieste

Cinema Ariston - Trieste

Cinema Ariston - Trieste

viale Romolo Gessi, 14 - Trieste tel. 040 304222

The Space Cinema

The Space Cinema

Via Italo Svevo, 14 - Trieste

Radioattività – Multimedia

Radioattività – Multimedia

Trieste - tel. 040 304444

Libreria Minerva

Libreria Minerva

Via san Nicolò,20 - Trieste tel. 040 369340

Antico Caffè San Marco

Antico Caffè San Marco

Via Battisti. 18 - Trieste tel. 040 0641724

Logo Amici Lirica Mobile 209x100


Via Mazzini, 26 - 34121 Trieste

5° piano (ascensore + una rampa scale) 

SEGRETERIA

martedì e giovedì
ore 10:00 - 12:00

tel. 333 9160 598

Facebook

VAI ALLA MAPPA